//Una giornata di formazione sul risk management con L’ing. Mario Iesurum

Una giornata di formazione sul risk management con L’ing. Mario Iesurum

Il 6 Ottobre 2017 presso le aule didattiche di UPIPA, l’ing. Mario Iesurum accompagnerà i partecipanti attraverso un percorso di 7 ore fatto di Buone prassi, in un mix tra didattica frontale e lavoro di gruppo su casi studio o, su situazioni specifiche di interesse dei partecipanti.

Dal governo clinico in sanità (ovvero la messa in atto di una serie di approcci per ridurre la variabilità delle prestazioni e degli esiti senza compromettere la qualità dell’assistenza) si recepisce come fondamentale un approccio che passa attraverso la formazione, la definizione di percorsi assistenziali, l’adozione di buone prassi, le attività di audit, la gestione dei rischi, le valutazioni su efficacia e appropriatezza in relazione alla sostenibilità.

Un tassello fondamentale è la gestione del rischio la quale è vincolata significativamente al contesto dell’organizzazione, all’ambiente, all’infrastruttura, alle persone che vi operano, alla sensibilità della società, …. La gestione sistemica del rischio necessita di un cambiamento culturale delle organizzazioni e l’adozione di metodologie specifiche che sempre di più vengono mutuate da ambiti diversi del socio sanitario.

Molte sono le definizioni di gestione del rischio che cambiano a seconda del contesto di cui alcune coniate nel sanitario ed altre in ulteriori contesti dove l’approccio alla gestione del rischio ha una storia maggiore, ed esse rappresentano una base di partenza per il settore socio sanitario, ovvero per le strutture residenziali per anziani dove i ragionamenti relativi all’approccio al rischio sono di più recente introduzione.

L’appuntamento è dunque il 6 ottobre, e se sei interessato ad approfondire l’argomento scopri di più e scarica il programma dettagliato dell’evento. Saranno riconosciuti 9 crediti formativi ECM per le figure professionali sanitarie.

By |2017-09-11T15:54:10+00:0011 Settembre, 2017|Categories: Uncategorized|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment