Ben – Fare 2021 Resilienze per anziani. Le RSA alla prova della qualità della vita2021-11-10T14:35:36+00:00

Resilienze per anziani
Le RSA alla prova della qualità della vita

4 e 5 novembre 2021 Castelnuovo del Garda

Due giornate di approfondimenti, esperienze, riflessioni per il settore socio-sanitario

Resilienze per anziani
Le RSA alla prova della qualità della vita

4 e 5 novembre 2021 Castelnuovo del Garda

Due giornate di approfondimenti, esperienze, riflessioni per il settore socio-sanitario

La pandemia ha costretto tutte le residenze per anziani a una chiusura verso l’esterno, per prevenire i rischi di tipo sanitario e preservare la vita.
Tali scelte, però, hanno inciso negativamente sulla qualità della vita e sulla relazione tra i residenti e gli operatori, i familiari, gli amici, il territorio e le reti.
Che vita è se non c’è relazione?
A ciò si aggiunga che i servizi residenziali, nonostante il grande impegno profuso e la qualità espressa, sono stati al centro di una campagna denigratoria, a favore di quelli domiciliari, mentre vanno valorizzati entrambi, dato che la “presa in carico” deve avvenire dal manifestarsi della non autosufficienza dell’anziano.
Che qualità della vita è senza assicurare la continuità assistenziale?
Occorre ripensare all’equilibrio tra vivere e vivere bene, tra salute e qualità della vita.
BenFare ripercorrerà questi lunghi mesi e approfondirà questi temi e le iniziative che sono state avviate: normative di contenimento della propagazione del virus, provvedimenti per il rilancio (PNRR), buone pratiche di chi, nonostante le continue emergenze, ha resistito e ha continuato a operare per la qualità della vita degli anziani, applicando il marchio Q&B.
L’attenzione verrà posta alle “buone pratiche”, tutte le Residenze sono invitate a proporre le proprie esperienze, strumenti, tecnologie, che hanno sperimentato per consentire la permeabilità anche in presenza di restrizioni, causate dalle misure di prevenzione e contenimento del virus e, più in generale, per migliorare la qualità dei servizi agli anziani.

La pandemia ha costretto tutte le residenze per anziani a una chiusura verso l’esterno, per prevenire i rischi di tipo sanitario e preservare la vita.
Tali scelte, però, hanno inciso negativamente sulla qualità della vita e sulla relazione tra i residenti e gli operatori, i familiari, gli amici, il territorio e le reti.
Che vita è se non c’è relazione?
A ciò si aggiunga che i servizi residenziali, nonostante il grande impegno profuso e la qualità espressa, sono stati al centro di una campagna denigratoria, a favore di quelli domiciliari, mentre vanno valorizzati entrambi, dato che la “presa in carico” deve avvenire dal manifestarsi della non autosufficienza dell’anziano.
Che qualità della vita è senza assicurare la continuità assistenziale?
Occorre ripensare all’equilibrio tra vivere e vivere bene, tra salute e qualità della vita.
BenFare ripercorrerà questi lunghi mesi e approfondirà questi temi e le iniziative che sono state avviate: normative di contenimento della propagazione del virus, provvedimenti per il rilancio (PNRR), buone pratiche di chi, nonostante le continue emergenze, ha resistito e ha continuato a operare per la qualità della vita degli anziani, applicando il marchio Q&B.
L’attenzione verrà posta alle “buone pratiche”, tutte le Residenze sono invitate a proporre le proprie esperienze, strumenti, tecnologie, che hanno sperimentato per consentire la permeabilità anche in presenza di restrizioni, causate dalle misure di prevenzione e contenimento del virus e, più in generale, per migliorare la qualità dei servizi agli anziani.

Giovedì 4 novembre

Ore 9.45 registrazioni

Ore 10.30 Sarà un paese per vecchi?
Prepariamoci a BenFare 2021 ricordando Renato Dapero.
«Sarà un paese per vecchi» è il titolo scelto da Renato Dapero per un libro che immaginava tutto dedicato al futuro dei servizi. Nel libro – pubblicato tre mesi dopo la sua morte – 18 autori, tra manager ed esperti del sociale, hanno dato il loro contributo per conservare il suo sguardo ottimista e per fornire proposte concrete di cambiamento dei servizi, sia in termini culturali che pratici. Alcuni tra gli autori, insieme ad altri colleghi, per l’occasione ci stimoleranno a tracciare la strada per questa innovazione, proprio a partire dall’eredità che Renato ha lasciato.

Sarà un paese per vecchi: un percorso.
Introduzione di Giulia Dapero (Direttrice editoriale, Editrice Dapero)

Agire per il cambiamento
Franco Iurlaro (Direttore Generale CS Luigi Mariutto)

Riflessioni per promuovere un’etica della vita e della vecchiaia
Francesca Marin (Docente di Filosofia morale, Università di Padova)

Riscoprire i principi di base della relazione che cura
Cinzia Siviero (Master metodo Validation)

L’incertezza della relazione nei processi di cura: l’importanza di una visione d’insieme
Carmine di Palma (Responsabile Tecnico Settore Anziani, Cooperativa Di Vittorio)

Parole nuove per una nuova visione della Cura
Luca Lodi (Formatore TNF e dei percorsi di umanizzazione delle cure)

La comunità di pratica per lo scambio di conoscenza ed esperienza
Delio Fiordispina (Presidente, Associazione Qualità e Benessere)

Ore 12.30 pausa pranzo

Giovedì 4 novembre

Ore 9.45 registrazioni

Ore 10.30 Sarà un paese per vecchi?
Prepariamoci a BenFare 2021 ricordando Renato Dapero.
«Sarà un paese per vecchi» è il titolo scelto da Renato Dapero per un libro che immaginava tutto dedicato al futuro dei servizi. Nel libro – pubblicato tre mesi dopo la sua morte – 18 autori, tra manager ed esperti del sociale, hanno dato il loro contributo per conservare il suo sguardo ottimista e per fornire proposte concrete di cambiamento dei servizi, sia in termini culturali che pratici. Alcuni tra gli autori, insieme ad altri colleghi, per l’occasione ci stimoleranno a tracciare la strada per questa innovazione, proprio a partire dall’eredità che Renato ha lasciato.

Sarà un paese per vecchi: un percorso.
Introduzione di Giulia Dapero (Direttrice editoriale, Editrice Dapero)

Agire per il cambiamento
Franco Iurlaro (Direttore Generale CS Luigi Mariutto)

Riflessioni per promuovere un’etica della vita e della vecchiaia
Francesca Marin (Docente di Filosofia morale, Università di Padova)

Riscoprire i principi di base della relazione che cura
Cinzia Siviero (Master metodo Validation)

L’incertezza della relazione nei processi di cura: l’importanza di una visione d’insieme
Carmine di Palma (Responsabile Tecnico Settore Anziani, Cooperativa Di Vittorio)

Parole nuove per una nuova visione della Cura
Luca Lodi (Formatore TNF e dei percorsi di umanizzazione delle cure)

La comunità di pratica per lo scambio di conoscenza ed esperienza
Delio Fiordispina (Presidente, Associazione Qualità e Benessere)

Ore 12.30 pausa pranzo

Ore 14.30 Apertura dei Lavori in plenaria e introduzione a cura di Giorgio Brunello

Ore 14.45 La pandemia sta cambiando profondamente i servizi agli anziani, nulla sarà come prima… quali strategie sono possibili? Cosa è successo, cosa ci aspettiamo?

Coordina Massimo Giordani, Presidente Qualità e Benessere

Ore 14.30 Apertura dei Lavori in plenaria e introduzione a cura di Giorgio Brunello

Ore 14.45 La pandemia sta cambiando profondamente i servizi agli anziani, nulla sarà come prima… quali strategie sono possibili? Cosa è successo, cosa ci aspettiamo?

Coordina Massimo Giordani, Presidente Qualità e Benessere

Nicola Vanacore, Responsabile Scientifico, Osservatorio Demenze, Istituto Superiore di Sanità https://demenze.iss.it/chi-siamo/

Nicola Vanacore, Responsabile Scientifico, Osservatorio Demenze, Istituto Superiore di Sanità https://demenze.iss.it/chi-siamo/

Vincenzo Maria Saraceni, già Ordinario di Medicina Fisica e Riabilitazione Università Sapienza

Vincenzo Maria Saraceni, già Ordinario di Medicina Fisica e Riabilitazione Università Sapienza

Antonio Censi, sociologo, già direttore sociale di RSA Antonio Censi

Antonio Censi, sociologo, già direttore sociale di RSA Antonio Censi

Proposte di sviluppo e cambiamento
Livia Turco, già Ministro della solidarietà sociale e Ministro della salute, coordinatrice Gruppo di Lavoro Ministero del lavoro e politiche sociali

Proposte di sviluppo e cambiamento
Livia Turco, già Ministro della solidarietà sociale e Ministro della salute, coordinatrice Gruppo di Lavoro Ministero del lavoro e politiche sociali

ESPERIENZE SIGNIFICATIVE

Elena Della Giustina e Anna Trevisiol, registe, presentano “VOCI – Tra ricordi e pandemia”, il docufilm realizzato a Casa Amica di Fregona.

Silvia De Rizzo presenta l’esperienza della filiera in Valle dell’Agno

Maurizio Cansone e Silvana Marin presentano “il progetto Ombre e Luci”, l’esperienza della Fondazione RSA Vaglietti-Corsini ONLUS

ESPERIENZE SIGNIFICATIVE

Elena Della Giustina e Anna Trevisiol, registe, presentano “VOCI – Tra ricordi e pandemia”, il docufilm realizzato a Casa Amica di Fregona.

Silvia De Rizzo presenta l’esperienza della filiera in Valle dell’Agno

Maurizio Cansone e Silvana Marin presentano “il progetto Ombre e Luci”, l’esperienza della Fondazione RSA Vaglietti-Corsini ONLUS

Ore 17.30 Confronto e dibattito

Ore 18.30 Conclusioni della prima giornata

Tra i vari interventi verranno proiettati alcune parti di “VOCI – Tra ricordi e pandemia”, il docufilm realizzato a Casa Amica di Fregona

Ore 17.30 Confronto e dibattito

Ore 18.30 Conclusioni della prima giornata

Tra i vari interventi verranno proiettati alcune parti di “VOCI – Tra ricordi e pandemia”, il docufilm realizzato a Casa Amica di Fregona

Venerdì 5 novembre

WORKSHOP

9.00 – 13.00 Workshop paralleli Approfondimenti e buone prassi con testimonianze di enti che presentano esperienze significative sul tema

9.00 – 10.50 Prima sessione

11.10 – 13.00 Seconda sessione

Venerdì 5 novembre

WORKSHOP

9.00 – 13.00 Workshop paralleli Approfondimenti e buone prassi con testimonianze di enti che presentano esperienze significative sul tema

9.00 – 10.50 Prima sessione

11.10 – 13.00 Seconda sessione

WS1 – Applicazioni tecnologiche non invasive per la qualità della vita degli anziani

Coordina Mario Iesurum

WS2 – Memoria autobiografica per stimolare la autorealizzazione

Breve immersione nei metodi biografici per sperimentarne le potenzialità per il benessere degli anziani
Laboratorio consigliato per operatori, educatori ed animatori
Coordina Eleonora Negri

WS3 - Qualità delle relazioni e rapporto con i familiari nell’esperienza della pandemia

Come ricostruire le relazioni in termini di QdV. Rapporto con i familiari: criticità, pratiche e strumenti per il coinvolgimento e la partecipazione
Coordina Giorgio Brunello

WS4 - L’operosità e l’autorealizzazione nonostante il Covid

Buone pratiche e possibili disseminazioni
Coordina Massimo Giordani

WS5 – Dalla gestione della crisi alla gestione dei rischi oltre il Covid

Esperienze di governo e di prevenzione dei rischi
Coordina Barbara Colombo

13.00 Pausa pranzo

WS1 – Applicazioni tecnologiche non invasive per la qualità della vita degli anziani

Coordina Mario Iesurum

WS2 – Memoria autobiografica per stimolare la autorealizzazione

Breve immersione nei metodi biografici per sperimentarne le potenzialità per il benessere degli anziani
Laboratorio consigliato per operatori, educatori ed animatori
Coordina Eleonora Negri

WS3 - Qualità delle relazioni e rapporto con i familiari nell’esperienza della pandemia

Come ricostruire le relazioni in termini di QdV. Rapporto con i familiari: criticità, pratiche e strumenti per il coinvolgimento e la partecipazione
Coordina Giorgio Brunello

WS4 - L’operosità e l’autorealizzazione nonostante il Covid

Buone pratiche e possibili disseminazioni
Coordina Massimo Giordani

WS5 – Dalla gestione della crisi alla gestione dei rischi oltre il Covid

Esperienze di governo e di prevenzione dei rischi
Coordina Barbara Colombo

13.00 Pausa pranzo

14.00 Presentazione dei risultati degli audit QeB e consegna attestati

14.45 Tavola rotonda: Le residenze nella filiera integrata dei servizi

Coordina Michele Farina, giornalista e presidente Alzheimer Fest

Franco Massi, Presidente Uneba
Alberto Alberani
, VicePresidente, Legacoop Sociale
Annalisa Mandorino
, Segretaria Generale, Cittadinanzattiva

Mario Possenti, Segretario Generale, Federazione Alzheimer Italia
Tiziano Vecchiato
, Presidente, Fondazione Zancan

Cinzia Bonan, Segretaria Cisl Veneto e Consigliera nazionale
Alessandra d’Ercole, (Ofirsad- Osservatorio Famiglie in Rsa e Rsd)

Tra i vari interventi verranno presentati i video del concorso COVID, COme VIvremo Domani

16.30 Premiazione del concorso video

16.40 Conclusioni e nuove iniziative Q&B a cura di Gianni Calabrese

14.00 Presentazione dei risultati degli audit QeB e consegna attestati

14.45 Tavola rotonda: Le residenze nella filiera integrata dei servizi

Coordina Michele Farina, giornalista e presidente Alzheimer Fest

Franco Massi, Presidente Uneba
Alberto Alberani
, VicePresidente, Legacoop Sociale
Annalisa Mandorino
, Segretaria Generale, Cittadinanzattiva

Mario Possenti, Segretario Generale, Federazione Alzheimer Italia
Tiziano Vecchiato
, Presidente, Fondazione Zancan

Cinzia Bonan, Segretaria Cisl Veneto e Consigliera nazionale
Alessandra d’Ercole, (Ofirsad- Osservatorio Famiglie in Rsa e Rsd)

Tra i vari interventi verranno presentati i video del concorso COVID, COme VIvremo Domani

16.30 Premiazione del concorso video

16.40 Conclusioni e nuove iniziative Q&B a cura di Gianni Calabrese

Con il patrocinio di:

Con il patrocinio di:

PARTNER

PARTNER

MEDIA PARTNER

MEDIA PARTNER

BEN FARE 2021 verrà organizzato presso Parc Hotel, una struttura confortevole ed immersa nel verde, a soli due chilometri dal centro di Peschiera del Garda;

Parc Hotel Via Brolo 2/A Castelnuovo del Garda (VR)

PER RAGGIUNGERCI IN AUTO:

Autostrada A4 “Milano-Venezia”, uscita Peschiera, seguire quindi le indicazioni per Valeggio sul Mincio-Mantova, dopo circa 1 chilometro, svoltare a sinistra in Località Paradiso.

BEN FARE 2021 verrà organizzato presso Parc Hotel, una struttura confortevole ed immersa nel verde, a soli due chilometri dal centro di Peschiera del Garda;

Parc Hotel Via Brolo 2/A Castelnuovo del Garda (VR)

PER RAGGIUNGERCI IN AUTO:

Autostrada A4 “Milano-Venezia”, uscita Peschiera, seguire quindi le indicazioni per Valeggio sul Mincio-Mantova, dopo circa 1 chilometro, svoltare a sinistra in Località Paradiso.