Qualità dell’abitare, innovazioni e testimonianze2021-02-26T15:34:10+00:00

QUALITÀ DELL’ABITARE, INNOVAZIONI E TESTIMONIANZE

co-progettazione dei servizi di cura e coinvolgimento della comunità

10 febbraio 2021 dalle 16.00 alle 18.00

Programma

Introduzione sulla Qualità dell’Abitare come orientamento al benessere della persona anziana non autosufficiente; la fattibilità e sostenibilità dell’housing sociale, ovvero lo “stato dell’arte” dei percorsi che potrebbero caratterizzare una via diversa rispetto le tradizionali residenze per anziani (Franco Iurlaro, Direttore, IPAB Luigi Mariutto)

Il concetto di terzo luogo da intendersi come elemento di innovazione “urbanistica” (più che tecnologica) e di modello socio-economico e relazionale di “comunità in rete” (Silvia De Rizzo, Direttrice, CSS Villa Serena e Davide Zenaro, Responsabile servizi, Fondazione Centro Assistenza Fermo Sisto Zerbato)

La qualità dei requisiti di accessibilità, design ed innovazione tecnologica nella progettazione di alloggi protetti domotizzati (Gianluca Darvo, Università di Firenze)

Esperienze e testimonianze:

La qualità e l’innovazione del modello abitativo adeguato al benessere della persona anziana nel progetto Homes4Life, dove Borgo Mazzini Smart Cohousing dell’Israa di Treviso si presta ome sito pilota dove testare il set di standard valutativi di residenze adatte al buon invecchiamento (Giorgio Pavan, Direttore, Israa)

Il modello di convivenza intergenerazionale olandese, una best practice della residenza Humanitas di Deventer, poco più di un’ora di treno da Amsterdam, che ospita in modo gratuito studenti universitari in cambio di volontariato agli anziani della struttura (Peter Daniels – Humanitas, Olanda)

Vivere insieme in un edificio del centro storico di Rovereto, che diventa luogo di comunità: un’esperienza per un progetto (Massimiliano Colombo, Direttore, APSP Vannetti di Rovereto)