Webinar Ferdinando Schiavo2020-06-11T10:36:34+00:00

Oggi ne parliamo con Ferdinando Schiavo

ANZIANO SANO, ANZIANO FRAGILE, ANZIANO MALATO: LE NUOVE EMERGENZE, LA NECESSITÀ DI UN APPROCCIO INNOVATIVO E CREATIVO…. CON QUALCHE DOVEROSA PROVOCAZIONE

10 giugno 2020 ore 16:00

Con l’invecchiamento progressivo della popolazione, tra le patologie emergenti, le malattie neurodegenerative hanno una forte rilevanza sanitaria e sociale e tra queste spicca il ruolo delle demenze e di alcune affezioni spesso correlate, come gli episodi confusionali frequentissimi e purtroppo pericolosamente sottovalutati e mal gestiti, la malattia di Parkinson e i tanti poco noti parkinsonismi, i disturbi di equilibrio e le cadute, le vasculopatie cerebrali, e le malattie o condizioni internistiche che possono creare ricadute negative a livello neurogeriatrico. Il neurologo ha il dovere di allargare lo sguardo verso lo scenario di ordine sociale: la persona malata vive sola? Ha familiari in grado di assisterla con amore e competenza? Ha risorse economiche adeguate? E’ in grado di comprendere, e con lei la sua famiglia, quanto sta comunicando il medico?

Ferdinando Schiavo è un Neurologo, si è sempre occupato dei soggetti più indifesi, definendosi un “onesto artigiano della neurologia dei vecchi”. E’ stato Presidente Regionale per il Friuli Venezia Giulia dell’Associazione Italiana di Psicogeriatria (AIP) ma per più di 30 anni un CLINICO OSPEDALIERO, responsabile dell’ambulatorio “Parkinson” della neurologia ospedaliera di Udine e dal 2000, anche dell’ambulatorio disturbi cognitivi dello stesso reparto. Attualmente è formatore in vari corsi. E’ consigliere della Onlus Demaison che si occupa di co-housing assistito per Persone con demenza, con cui, tra l’altro, organizza annualmente l’evento Far Mind, La Mente lontana, cinema e demenze, l’arte e la cura.  Nel campo delle Demenze e degli imprescindibili parkinsonismi ha inventato: il Modello complesso sfottuto e la schedina del Buon senso. Autore di diverse pubblicazioni, di qualche Manuale per l’associazione Alzheimer Udine di cui è stato per anni consigliere, e soprattutto del libro Malati per forza, Maggioli 2014, purtroppo ancora attualissimo, relativo alle Malattie da farmaci nella popolazione anziana…e non. Ha portato a termine il Progetto La strage delle innocenti nel 2015, un lavoro di utile supervisione in una RA e in un diurno.