Corso di Risk Management2019-09-03T11:26:42+00:00

GESTIONE DEL RISCHIO CLINICO SOCIO-SANITARIO-ASSISTENZIALE
IN R.S.A. STRUMENTI E METODOLOGIE

GESTIONE DEL RISCHIO CLINICO SOCIO-SANITARIO-ASSISTENZIALE
IN R.S.A. STRUMENTI E METODOLOGIE

Premessa

Dal governo clinico in sanità (ovvero la messa in atto di una serie di approcci per ridurre la variabilità delle prestazioni e degli esiti senza compromettere la qualità dell’assistenza) si recepisce come fondamentale un approccio che passa attraverso la formazione, la definizione di percorsi assistenziali, l’adozione di buone prassi, le attività di audit, la gestione dei rischi, le valutazioni su efficacia e appropriatezza in relazione alla sostenibilità.

La gestione del rischio è un tassello fondamentale in ambito socio-sanitario ed è vincolata significativamente al contesto dell’organizzazione caratterizzato dall’ambiente, dall’infrastruttura, dalle persone che vi operano e dalla sensibilità delle parti interessate.

La gestione sistemica del rischio necessita un cambiamento culturale delle organizzazioni e l’adozione di metodologie specifiche che sempre di più vengono mutuate da ambiti diversi dal socio-sanitario.

Molte sono le definizioni di gestione del rischio che cambiano a seconda del contesto di cui alcune coniate nel sanitario ed altre in ulteriori contesti dove l’approccio alla gestione del rischio ha una storia maggiore, ed esse rappresentano una base di partenza per il settore socio-sanitario, ovvero per le strutture residenziali per anziani dove i ragionamenti relativi all’approccio al rischio sono di più recente introduzione.

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire un supporto pratico ai partecipanti per l’applicazione di un approccio basato sulla gestione del rischio, nel modo più efficace ed utile al miglioramento dei processi e delle prestazioni della propria organizzazione.

Durante il corso si porranno le basi per scegliere ed applicare le tecniche, gli strumenti e/o le metodologie più adatte a sviluppare un sistema di rilevazione, monitoraggio ed analisi dei rischi in relazione alle caratteristiche ed alle esigenze specifiche dei processi dell’organizzazione per cui si opera.

Gli obiettivi formativi sono i seguenti:

  • Approfondire il concetto di risk management come cultura organizzativa;

  • Fornire gli strumenti base di risk management e costruire un linguaggio comune;

  • Acquisire dimestichezza nella gestione di un processo di risk assessment e degli eventi avversi ad esso collegati.

Programma

  • Il processo di gestione del rischio;
  • Strumenti e tecniche per la valutazione del rischio; principi e linee guida per la scelta degli strumenti e delle tecniche più idonee alle diverse circostanze;
  • Le principali tecniche di identificazione, analisi e valutazione del rischio e della sua significatività, quali ad esempio:
    • Brainstorming, interviste, focus group, workshop, check-list;
    • Analisi SWOT;
    • Analisi causa-effetto (diagramma di Ishikawa);
    • Root Cause Analysis – RCA;
    • FMEA.
  • Gestione e formalizzazione degli eventi avversi – incident reporting.

Docente

Ing. Mario Iesurum – Consulente per l’implementazione di sistemi di gestione per la qualità, ambiente e salute e sicurezza. Coordinatore del Marchio Qualità e Benessere. Auditor Qualificato AICQ SICEV. Responsabile di gruppo di verifica per conto di enti di certificazione.

Metodologia didattica

Durante il corso verrà utilizzato un mix di didattica frontale e di lavoro di gruppo su casi di studio o, meglio, su situazioni specifiche di interesse dei partecipanti.

Destinatari

Destinatari dell’evento sono i responsabili qualità, infermieri e coordinatori dei servizi che operano nelle R.S.A.

Luogo di svolgimento del corso

Hotel Bologna. Via Piave 214, 30171, Venezia Mestre

Durata dell’evento

L’evento si articola in 14 ore di formazione.

Date

giovedì 3 ottobre 2019: 9.00 – 13.00; 14.00 – 17.00

venerdì 4 ottobre 2019: 9.00 – 13.00; 14.00 – 17.00

Quota d’iscrizione

Per le strutture aderenti al Marchio Q&B, la quota di partecipazione è di € 220,00 a persona + IVA (se dovuta).

Per le strutture non aderenti al Marchio Q&B e per i partecipanti che sostengono direttamente il costo, la quota è di € 320,00 a persona + IVA (se dovuta).

NB: sono inclusi nel costo del corso i pranzi ed i coffee break, altri costi alberghieri e di logistica sono a carico dell’allievo

Valutazione gradimento corso

Al termine dell’evento verrà somministrato un questionario per la valutazione del gradimento del corso e del docente ed un test di apprendimento.

Valutazione apprendimento

L’apprendimento sarà valutato alla fine del corso tramite la somministrazione di un questionario a risposta multipla. Per considerarsi formati, oltre a superare il questionario di apprendimento (almeno il 60% di risposte corrette), è necessario essere presenti in aula almeno per il 90% del monte ore totale del corso e firmare il registro presenze.

Inviare modulo d’iscrizione all’email: [email protected]

Premessa

Dal governo clinico in sanità (ovvero la messa in atto di una serie di approcci per ridurre la variabilità delle prestazioni e degli esiti senza compromettere la qualità dell’assistenza) si recepisce come fondamentale un approccio che passa attraverso la formazione, la definizione di percorsi assistenziali, l’adozione di buone prassi, le attività di audit, la gestione dei rischi, le valutazioni su efficacia e appropriatezza in relazione alla sostenibilità.

La gestione del rischio è un tassello fondamentale in ambito socio-sanitario ed è vincolata significativamente al contesto dell’organizzazione caratterizzato dall’ambiente, dall’infrastruttura, dalle persone che vi operano e dalla sensibilità delle parti interessate.

La gestione sistemica del rischio necessita un cambiamento culturale delle organizzazioni e l’adozione di metodologie specifiche che sempre di più vengono mutuate da ambiti diversi dal socio-sanitario.

Molte sono le definizioni di gestione del rischio che cambiano a seconda del contesto di cui alcune coniate nel sanitario ed altre in ulteriori contesti dove l’approccio alla gestione del rischio ha una storia maggiore, ed esse rappresentano una base di partenza per il settore socio-sanitario, ovvero per le strutture residenziali per anziani dove i ragionamenti relativi all’approccio al rischio sono di più recente introduzione.

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire un supporto pratico ai partecipanti per l’applicazione di un approccio basato sulla gestione del rischio, nel modo più efficace ed utile al miglioramento dei processi e delle prestazioni della propria organizzazione.

Durante il corso si porranno le basi per scegliere ed applicare le tecniche, gli strumenti e/o le metodologie più adatte a sviluppare un sistema di rilevazione, monitoraggio ed analisi dei rischi in relazione alle caratteristiche ed alle esigenze specifiche dei processi dell’organizzazione per cui si opera.

Gli obiettivi formativi sono i seguenti:

  • Approfondire il concetto di risk management come cultura organizzativa;

  • Fornire gli strumenti base di risk management e costruire un linguaggio comune;

  • Acquisire dimestichezza nella gestione di un processo di risk assessment e degli eventi avversi ad esso collegati.

Programma

  • Il processo di gestione del rischio;
  • Strumenti e tecniche per la valutazione del rischio; principi e linee guida per la scelta degli strumenti e delle tecniche più idonee alle diverse circostanze;
  • Le principali tecniche di identificazione, analisi e valutazione del rischio e della sua significatività, quali ad esempio:
    • Brainstorming, interviste, focus group, workshop, check-list;
    • Analisi SWOT;
    • Analisi causa-effetto (diagramma di Ishikawa);
    • Root Cause Analysis – RCA;
    • FMEA.
  • Gestione e formalizzazione degli eventi avversi – incident reporting.

Docente

Ing. Mario Iesurum – Consulente per l’implementazione di sistemi di gestione per la qualità, ambiente e salute e sicurezza. Coordinatore del Marchio Qualità e Benessere. Auditor Qualificato AICQ SICEV. Responsabile di gruppo di verifica per conto di enti di certificazione.

Metodologia didattica

Durante il corso verrà utilizzato un mix di didattica frontale e di lavoro di gruppo su casi di studio o, meglio, su situazioni specifiche di interesse dei partecipanti.

Destinatari

Destinatari dell’evento sono i responsabili qualità, infermieri e coordinatori dei servizi che operano nelle R.S.A.

Luogo di svolgimento del corso

Hotel Bologna. Via Piave 214, 30171, Venezia Mestre

Durata dell’evento

L’evento si articola in 14 ore di formazione.

Date

giovedì 3 ottobre 2019: 9.00 – 13.00; 14.00 – 17.00

venerdì 4 ottobre 2019: 9.00 – 13.00; 14.00 – 17.00

Quota d’iscrizione

Per le strutture aderenti al Marchio Q&B, la quota di partecipazione è di € 220,00 a persona + IVA (se dovuta).

Per le strutture non aderenti al Marchio Q&B e per i partecipanti che sostengono direttamente il costo, la quota è di € 320,00 a persona + IVA (se dovuta).

NB: sono inclusi nel costo del corso i pranzi ed i coffee break, altri costi alberghieri e di logistica sono a carico dell’allievo

Valutazione gradimento corso

Al termine dell’evento verrà somministrato un questionario per la valutazione del gradimento del corso e del docente ed un test di apprendimento.

Valutazione apprendimento

L’apprendimento sarà valutato alla fine del corso tramite la somministrazione di un questionario a risposta multipla. Per considerarsi formati, oltre a superare il questionario di apprendimento (almeno il 60% di risposte corrette), è necessario essere presenti in aula almeno per il 90% del monte ore totale del corso e firmare il registro presenze.

Inviare modulo d’iscrizione all’email: [email protected]